24
homepage
index
ARTICOLO / RUBRICA
Pagine
Dimensione
Scarica il pdf*
SCARICA IL NUMERO COMPLETO
1-46
43.932 KB

6.972 KB
Copertina
1
1.275 KB

377 KB
Green 2.0
L'editoriale di Fulvio Zecchini

Cari lettori,

è primavera, tempo di rinascita, ed eccoci qui a presentarvi il primo numero del nostro giornale realizzato con le nuove modalità che vi avevamo già anticipato. Innanzitutto ora viene realizzata la sola versione online in pdf, per questo potremmo parlare di Green 2.0, come fosse una sorta di nuova versione di un software open source, aperto a tutti sia a livello di consultazione che di contribuzione. ...
2
675 KB

166 KB

Il sommario
3
1.983 KB

488 KB
La nutraceutica dell’olio evo
di Gabriella Butera e Anna Micalizzi

Le proprietà nutrizionali e benefiche dell’olio extravergine d’oliva

L’olio extravergine d’oliva, nelle ricette spesso abbreviato come olio evo (o EVO), rappresenta uno degli alimenti più antichi la cui preparazione consiste nella semplice spremitura del frutto della pianta Olea europaea originaria del medio Oriente. A partire dal 5000 a.C. e fino al 1400 a.C. circa, la coltivazione delle olive si è diffusa dal medio Oriente fino a Creta, alla Siria, alla Palestina e a Israele, per poi arrivare in tutti i paesi del Mediterraneo.
In questo ultimo secolo all’olio extravergine d’oliva sono state attribuite in numero sempre crescente eccezionali proprietà nutritive che accompagnate dall’alta digeribilità e dalle comprovate proprietà salutistiche lo hanno eletto alimento principe della dieta mediterranea. In questo articolo discuteremo assieme come le nuove tecnologie della chimica analitica ci aiutano a descrivere le sue caratteristiche nutraceutiche in maniera sempre più completa e approfondita.
4-12
3.842 KB

633 KB
L’amianto, quando utilità fa rima con letalità
di Carmen C. Piras

La storia di un prodotto naturale di vasto impiego che si è rivelato fatale

L’amianto (o asbesto, dal greco “incorruttibile”) è un minerale strutturato in forma di lunghe fibre, flessibili, morbide, adatte alla filatura e alla tessitura. È ignifugo e isolante, resistente al calore, agli agenti chimici, fisici e agli sforzi meccanici e, proprio in virtù di queste proprietà, è stato ampiamente utilizzato in passato, in differenti campi, per la realizzazione di oltre 3.500 prodotti.
Oggi nella maggior parte dei Paesi è bandito, in quanto si è rivelato essere la causa di patologie respiratorie che hanno provocato la morte nei decenni scorsi di numerosi lavoratori esposti, soprattutto tra i minatori e gli addetti alla produzione dei manufatti contenenti asbesto: un altro caso in cui la natura non ci è stata amica.
13-19
9.422 KB

694 KB
Sfruttamento delle microalghe: tra realtà e prospettive
di Fabio Barbato, Carlo Alberto Campiotti, Germina Giagnacovo, Vito Pignatelli, Dario Tumminelli,
Corinna Viola, Estelle Silva Diorato


I possibili usi delle microalghe, in particolare nel settore energetico

Nel panorama mondiale delle innovazioni più promettenti per il settore delle fonti rinnovabili di energia, un ruolo di primo piano è ricoperto dalla valorizzazione a fini energetici delle microalghe, con numerosi gruppi di ricerca pubblici e privati, impegnati a migliorare i processi produttivi connessi alla coltivazione di questa categoria di microorganismi acquatici e al loro impiego per la produzione di energia e/o biocombustibili.
19-28
8.780 KB

617 KB
Nanotecnologie e medicina: dal drug delivery ai MEMS
di Aldo Domenico Ficara

Ecco alcune fra le più promettenti applicazioni nanotech per la tutela della salute

In campo clinico e farmacologico le nanotecnologie si occupano delle applicazioni che sfruttano sistemi con dimensioni dell’ordine di grandezza dei nanometri per scopi terapeutici o diagnostici. La ricerca nel settore della nanomedicina offre numerose eclatanti prospettive, fino ad ipotizzare la futura creazione nano-macchine utilizzabili per riparare le cellule.
In attesa di queste rivoluzionarie scoperte, discutiamo assieme delle tecnologie più promettenti attualmente in fase di sperimentazione: i nano-vettori per la distribuzione mirata dei farmaci (drug delivery), i lab-on-a-chip e altri tipi di MEMS, Micro Electro Mechanical Systems, utilizzabili a scopo diagnostico.
29-34
4.299 KB

681 KB
Quando i giovani diventano amici della chimica
a cura di Pellegrino Conte e Fulvio Zecchini

Si è conclusa l’edizione 2010/2011 delle Olimpiadi della Scienza - Premio Green Scuola

“Non ci sono molecole cattive, ci sono solo uomini malvagi”. Questa citazione del premio Nobel per la Chimica (1981) Sir Roald Hoffmann, già riportata su Green n. 22, ben rappresenta la filosofia che sta alla base della sesta edizione del concorso per le scuole secondarie di secondo grado - intitolata “Quando la chimica diventa amica dell’ambiente. Presente e futuro dei prodotti chimici puliti” - che si è conclusa con la cerimonia di premiazione tenutasi il 23 gennaio scorso a Catania. Una giornata di festa per studenti e professori di cui vogliamo rendervi conto.
35-43
9.849 KB

1.521 KB
NEWS - Futuro & Futuribile
a cura della redazione
- E se il cioccolato ci aiutasse a rimanere in forma?
- Il superlaser che accende la fusione
44-45
1.894 KB

392 KB
Quarta di copertina
Con citazione di Jacques Lucien Monod (Parigi, 1910 – Cannes, 1976), biologo e filosofo francese,
premio Nobel per la Medicina nel 1965
.
46
614 KB

126 KB
* per scaricare più rapidamente cliccare col tasto destro sul logo e selezionare "salva destinazione (collegamento) con nome"
L'editore, nell'ambito delle leggi sul copyright, è a disposizione degli aventi diritto che non si sono potuti rintracciare.
© Consorzio INCA, 2006-2012. Tutti i diritti riservati